Con lo standard 5G ormai finalizzato, le aziende che hanno sviluppato la tecnologia stanno prendendo le dovute decisione sui prezzi di vendita. Per Apple, l’aggiunta del 5G sui nuovi iPhone potrebbe costare all’azienda $21 a dispositivo, secondo VentureBeat.

Stando al rapporto di VentureBeat, Nokia concederà la licenza per il suo standard 5G a $3,48 per dispositivo. Si tratta di una commissione decisamente inferiore rispetto a quanto rivali come Ericsson e Qualcomm chiedono per la licenza. Ericsson ha annunciato che il prezzo della licenza della sua tecnologia varia tra $2,50 e $5, in base al costo del dispositivo. Qualcomm è invece disposta concedere la licenza dei sui brevetti per la tecnologia 5G per il 2.275% del prezzo totale di uno smartphone single-mode, si passa invece al 3.25% per quelli multi-mode.

Degli stimati $21 per ogni dispositivo che Apple ed altre aziende dovranno pagare in royalty per il 5G, $13 andrebbero a Qualcomm. E in questi non sono incluse le commissioni che andrebbero ad altri detentori di brevetti 5G come Samsung e Huawei.

Lo standard 5G, che garantisce una velocità 100 volte superiore rispetto a quella del 4G, è attualmente testata da operatori come T-Mobile e AT&T (negli USA), e Vodafone e TIM in Italia. I primi dispositivi compatibili con il nuovo standard saranno lanciati sul mercato nei prossimi mesi, tuttavia i primi iPhone con il supposto al 5G non dovrebbero arrivare prima del 2019/2020.