Stando a quanto riportato dall’Economic Daily News, alcuni rappresentati di Apple si sarebbero recati alla convention Touch Taiwan di questa settimana, incontrandosi con AU Optronics ed Epistar, due produttori di display.

Nel rapporto si legge che l’intenzione di Apple era quella di ottenere maggiori informazioni dalle due aziende sullo sviluppo di display con tecnologie MicroLED e MiniLED, display che il colosso di Cupertino potrebbe utilizzare su iPhone ed Apple Watch di prossima generazione. A titolo informativo, a Maggio, AU Optronics ha ricevuto il premio Best in Show alla convention Display Week 2018 di Los Angeles per le sue avanzate tecnologie per display.

A quanto sembra, Apple sarebbe più interessata alla MicroLED, poiché la MiniLED è intesa più come una tecnologia di transizione. L’azienda di Cupertino si è avvicinata ai display MicroLED nel 2014, quando ha acquisito il produttore LuxVue. Nel 2015 ha invece aperto un laboratorio a Taoyuan, in Taiwan, per svolgere ricerche sulla tecnologia, ma ha poi spostato la sede in California, a Santa Clara.

I display MicroLED hanno diversi vantaggi, come miglior precisione dei colori, miglior contrasto, più veloce tempo di risposta, ma sono anche più sottili, più luminosi e meno energivori rispetto ai pannelli OLED.