Notizie

Apple in vantaggio sulla concorrenza grazie al chip A12 a 7nm

Il cuore pulsante degli iPhone che Apple presenterà il 12 Settembre sarà il chip A12 realizzato con processo produttivo a 7nm. Grazie a quest’ultimo, il colosso di Cupertino potrebbe guadagnare un certo vantaggio sulla concorrenza.

PUBBLICITÀ

Sono molti i produttori di smartphone Android interessati ai processori a 7nm, ma stando a quanto riportato da Digitimes, ben quattro produttori non riusciranno a fornire i chip in tempo, a causa di alcuni voluti ritardi. Dietro tale situazione ci sarebbero gli eccessivi investimenti, ovviamente. I produttori in questione avrebbero infatti deciso di concentrare la propria attenzione sui processi produttivi a 12 e 14nm.

Qualcomm e MediaTek, sempre secondo le ultime voci di corridoio, avrebbero deciso di posticipare il lancio dei loro chip a 7nm al 2019, dunque più tardi rispetto a quanto previsto. UMC per i suoi ultimi investimenti ha deciso di dare priorità ad altro, mentre Globalfoundries ha deciso addirittura di mettere in pausa (non sappiamo fino a quando) il proprio programma.

Chi rimane dunque nel poco popolato mare dei produttori di processori? TSMC, azienda leader del settore che ha stretto un accordo con Apple.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button