Apple ha incontrato i rappresentanti dei quotidiani statunitensi più importanti per convincerli ad unirsi a Texture, piattaforma che il colosso di Cupertino ha acquisito a Marzo. Eddye Cue e altri rappresentanti dell’azienda californiana hanno parlato con il The New York Times, il The Wall Street Journal e il Washington Post.

I quotidiani citati limitano il numero di articoli che gli utenti possono leggere senza un abbonamento a pagamento. Il Washington Post, ad esempio, chiede un abbonamento da $10 al mese, mentre il The New York Times e il The Wall Strett Journal $15 e $37 rispettivamente.

L’applicazione Texture consente l’accesso ad oltre 200 popolari magazine come People, The New Yorker, Time, National Geographic, Shape, Newsweek e altri, il tutto ad un costo mensile di $9,99. I quotidiani succitati probabilmente non dimostrano particolare interesse per Texture offrendo già un proprio servizio in abbonamento, ma la situazione potrebbe cambiare considerando il numero totale di utenti Apple attivi.