iPhone XS

iPhone Xs e iPhone Xs Max resistono ancora meglio all’acqua ed i liquidi con la certificazione IP68

iPhone Xs e iPhone Xs Max resistono ancora meglio all’acqua ed i liquidi in generale con la certificazione IP68. Scopriamo cosa significa e quali sono i vantaggi di questo nuovo certificato.

Gli iPhone 7 sono stati i primi smartphone Apple ad avere un certificato di resistenza ai liquidi e alla polvere. In particolare possedevano un certificato IP67, che prevede una resistenza all’acqua in un massimo di un metro di profondità per 30 minuti. Con i nuovi iPhone Xs Apple ha voluto migliorare l’impermeabilità del dispositivo, arrivando così al certificato IP68. Tanto più risulta alto il secondo numero infatti, migliore è il grado di resistenza. Con il numero “8” si indica una resistenza all’immersione fino ad una profondità di due metri per un massimo di 30 minuti.

Sostanzialmente il vostro iPhone potrà rimanere immerso nell’acqua ad una profondità maggiore, senza subire danni. Apple però ci tiene a specificare nelle apposite note quanto segue:

iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone X, iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR resistono agli schizzi, alle gocce e alla polvere; sono stati testati in laboratorio in condizioni controllate, con un rating di grado IP68 (profondità massima di 2 metri fino a 30 minuti) secondo lo standard IEC 60529 per iPhone XS e iPhone XS Max, e un rating di grado IP67 (profondità massima di 1 metro fino a 30 minuti) secondo lo standard IEC 60529 per per iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone X e iPhone XR. La resistenza agli schizzi, alle gocce e alla polvere non è una caratteristica permanente e potrebbe diminuire con la normale usura. Non tentare di ricaricare il tuo iPhone quando è bagnato. La garanzia non copre i danni provocati da liquidi.

Come potete leggere qui sopra, la garanzia non copre i danni provocati dai liquidi. Immergendo l’iPhone anche solo per qualche secondo, con una spaccatura sullo schermo ad esempio, potrebbe danneggiare permanentemente il dispositivo, senza avere la possibilità di ripararlo tramite la garanzia.

Analizzando invece la resistenza ai liquidi del nuovo Apple Watch Serie 4, abbiamo scoperto che rimane essenzialmente la stessa come sul Serie 2 e Serie 3: un massimo di 50 metri di profondità per un tempo d’immersione indifferente.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!