Notizie

Spotify ritratta: non chiederemo più l’indirizzo con il GPS agli abbonati Family

Una nuova notifica apparsa all’interno dell’applicazione di Spotify ha sollevato enormi polemiche da parte di chi utilizza il piano Famiglia condividendo il costo dell’abbonamento con gli amici anzichè con i reali membri del nucleo familiare.

La notifica richiedeva la conferma del proprio domicilio attivando la localizzazione GPS. Sempre nella notifica, c’era scritto: Se non confermi il domicilio, potresti anche perdere l’accesso al piano Famiglia.

Da qui sono nate tantissime polemiche, nonostante la policy imponga esplicitamente che il piano family debba essere utilizzato da persone che appartengono allo stesso nucleo familiare e non tra amici, le persone hanno iniziato a dire che si può appartenere ad una stessa famiglia anche abitando tutti separati e perfino lontani, oppure che la famiglia non può essere intesa soltanto nel senso tradizionale e così via.

Le reazioni sono arrivate all’azienda che ha voluto rassicurare gli abbonati attraverso un comunicato inviato a CNET.

Spotify sta attualmente testando dei miglioramenti per l’esperienza utente abbonati tramite un piano Family. Testiamo continuamente nuovi prodotti ed esperienze. Da questo momento in poi questa conferma dell’indirizzo tramite GPS non apparirà più a nessuno.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!