Un filmmaker e colorista ha messo alla prova le capacità di iPhone XS in condizioni di scarsa illuminazione, e il risultato finale è stato più che convincente.

Dopo aver effettuato i dovuti test, Richard Lackey ha affermato che quando si vuole registrare un video in un ambiente con poca luce, è consigliabile far fare tutto all’incredibile fotocamera di iPhone XS, senza utilizzare applicazioni con controlli manuali come FiLMiC Pro.

Nonostante questo sia “solo” un anno della “S”, non sono da sottovalutare l’importanza e l’impatto della chiara strada intrapresa da Apple in direzione di una sofisticata lavorazione computazionale in tempo reale dell’immagine. […] Con iPhone XS Max ho potuto registrare video dall’immagine pulita in condizioni di scarsissima luminosità, con dettagli sui colori mai visti su un iPhone delle precedenti generazioni.

Ma l’aspetto più importante dell’analisi di Lackey, oltre ai miglioramenti relativi alle performance con scarsa luminosità e all’evidente riduzione del rumore, è che un professionista ritiene che la fotocamera dei nuovi smartphone di Apple scelga le impostazioni più adatte meglio di quanto possa fare lui.

Non trovo motivi per scattare con profili flat o log. Credo che i migliori risultati si ottengano facendo fare tutto all’iPhone, in particolare grazie alla sua mappatura intelligente del tono.

Di seguito il video caricato su YouTube da Richard Lackey in cui viene proposto il confronto tra le impostazioni automatiche di iPhone e quelle manuali in FiLMiC Pro:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.