Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Whatsapp: dal 2019 arriverà la pubblicità anche su quest’applicazione
Anteprime

Whatsapp: dal 2019 arriverà la pubblicità anche su quest’applicazione 

Whatsapp si aprirà ufficialmente alla pubblicità a partire dal 2019. Se ne era già parlato qualche tempo fa ma ad ufficializzarlo è stato Luca Colombo, il Country Director di Facebook Italia durante l’Ey Digital Summit tenutosi a Capri.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Come saprete Whatsapp appartiene a Facebook e non molto tempo fa, il vero fondatore del servizio ha lasciato l’azienda di Zuckerberg senza specificarne i motivi. Probabilmente dietro la sua decisione c’erano delle incompatibilità ideologiche. Jan Koum infatti, aveva promesso che il servizio sarebbe rimasto gratuito per sempre e privo di pubblicità.

Adesso invece la notizia che dal 2019 compariranno le prime pubblicità su Whatsapp che non intaccheranno le chat ma si collocheranno all’interno della sezione Stato.

Insomma in maniera analoga a quanto avviene con le Storie di Instagram, mentre visualizzeremo gli stati degli amici vedremo comparirne qualcuno “esterno”, prettamente pubblicitario.

Nelle chat invece, non ci saranno pubblicità, almeno per il momento. Piuttosto verranno introdotti dei bot che permetteranno alle aziende di comunicare con i propri clienti. La piattaforma dei bot (idea già attiva su Telegram) potrebbe essere a pagamento per le aziende e chi decide di comunicare con una di esse, potrebbe ricevere anche messaggi pubblicitari di tanto in tanto, avendo condiviso il numero di telefono.

Sappiamo tutti che ci sono alternative più valide a Whatsapp, tuttavia resta l’app di messaggistica più diffusa e più scaricata. Sarà difficile se non impossibile sbarazzarsene… anche se Facebook sta creando un malcontento generale davvero enorme negli ultimi mesi e farebbe meglio a non esagerare.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.