AnandTech ha pubblicato la sua recensione di iPhone XS e iPhone XS Max, e l’attenzione è particolarmente focalizzata sulle prestazioni del nuovo chip A12 Bionic dell’azienda di Cupertino.

A detta della stessa Apple durante la presentazione, il chip A12 è in grado di garantire ottime prestazioni, ovviamente superiori a quelle di iPhone X. Ma ciò che emerge dalla recensione è che la società californiana ha “mentito” sulle differenze con A11. Per Apple il nuovo chip A12 Bionic è più veloce del 15% rispetto all’A11, ma secondo AnandTech l’incremento è quasi del 40%!

Come se non fosse abbastanza, il chip A12 garantisce performance quasi simili a quelle delle migliori CPU per desktop, un fattore determinante per il futuro di Apple, che potrebbe decidere di realizzare in proprio anche i chip per iMac e MacBook.

La CPU di Apple è diventata così prestante ora che ha quasi raggiunto le migliori CPU per desktop. Sarà interessante vedere come si evolveranno le cose, e cosa ciò significherà per i prodotti Apple non-mobile.

I test della GPU combaciano con le informazioni di Apple, ma secondo AnandTech si potrebbe fare ancora meglio modificando il meccanismo di throttling, considerando che i nuovi iPhone sembrano surriscaldarsi molto nei minuti iniziali di una sessione di gioco.

Cosa ne pensate delle prestazioni del nuovo chip A12 Bionic? Credete sia giunto il momento che Apple produca anche i processori per Mac e MacBook? Dite la vostra nei commenti.