Concorrenza

Il Huawei Mate 20 Pro è ufficiale e l’azienda si fa beffa di Apple: può ricaricare un iPhone in wireless!

Proprio da pochi minuti si è conclusa la presentazione dei nuovi Huawei Mate 20 a Londra. Noi di iSpazio stiamo partecipando all’evento con Rocco Zaccaro inviato sul posto.

Il nuovo smartphone vanta di una funzione del tutto inedita. E’ il primo smartphone al mondo con la Wireless Reverse Charge, ovvero che funziona come una sorta di batteria esterna wireless in grado di utilizzare la propria carica per alimentare o ricaricare altri dispositivi senza fili.

Oltre a questo, Huawei Mate 20 aggiunge il supporto alla ricarica rapida tramite cavo che raggiunge i 40W, ovvero si ricarica fino al 70% in soli 30 minuti. La ricarica wireless si spinge invece fino ai 15W.

Durante l’evento Huawei ha preso in giro Apple con la nuova funzione di Wireless Reverse Charge. Tra i pochi punti deboli degli iPhone infatti, c’è la scarsa durata della batteria, ma grazie alla nuova funzione introdotta oggi, un Mate 20 potrà ricaricare l’iPhone semplicemente appoggiandolo sopra.

E’ chiaramente una provocazione, perchè nessuno acquisterebbe questo dispositivo per utilizzarlo come batteria esterna per un iPhone, ma è stata decisamente ben studiata per far sorridere tutti e far parlare di sè. Il Huawei Mate 20 è davvero un ottimo dispositivo. Sicuramente possiamo definirlo il -nuovo- migliore Android in circolazione. Chi ci segue su Facebook avrà potuto seguire l’hands-on in diretta che abbiamo fatto su Facebook. Tutti i dettagli ed i video li troverete tra poco sul nostro canale YouTube al quale vi consigliamo di iscrivervi.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!