Apple ha sempre dimostrato di tenere molto alla privacy degli utenti e quando l’Unione Europea, attraverso la GDPR, ha stabilito che tutti i siti web devono offrire agli utenti la possibilità di scaricare tutti i dati che sono stati raccolti sul loro conto, l’azienda di Cupertino non si è tirata indietro ed ha realizzato un apposito mini-sito per l’occasione.

 

La GDPR è una legge tutta europea, quindi Apple non ha nessun obbligo per quanto riguarda i Paesi che non fanno parta dell’UE. L’azienda tuttavia, da oggi ha reso questo tool disponibile anche negli Stati Uniti, Canada, Australia e Nuova Zelanda.

Dal sito gli utenti possono scaricare una copia di tutti i dati di cui Apple è in possesso appartenenti all’utilizzo di applicazioni e dei servizi. Tra questi fanno parte: la lista delle app acquistate e scaricate, tutti i dati salvati con iCloud come calendari, foto e documenti.

Dalla stessa pagina ogni utente può anche correggere i propri dati, disattivare l’account momentaneamente oppure eliminarlo del tutto. Per l’Italia questa pagina era già accessibile da un po’ di tempo, adesso lo è per tante altre persone nel mondo.