Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Foxconn in crisi: taglia i costi e licenzia dipendenti, anche quelli della divisione iPhone
Notizie

Foxconn in crisi: taglia i costi e licenzia dipendenti, anche quelli della divisione iPhone 

Il periodo buio continua e questa volta raggiunge anche Foxconn. Una nota interna all’azienda parla di un taglio ai costi e licenziamenti del personale, anche nella divisione che si occupa della produzione di iPhone.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

foxconn

Questa notizia andrà ad incrementare il pessimismo sulle vendite dei prodotti Apple perchè Foxconn, il principale fornitore dell’azienda, ha dichiarato un periodo di crisi.

Il documento svela tagli di costi per 20 miliardi di yuan, circa 3 miliardi di dollari. Un terzo di questa cifra colpirà la divisione che si occupa dell’assemblaggio di iPhone. Foxconn svela: “il 2019 sarà un anno molto difficile e competitivo”.

Foxconn non ha soltanto Apple tra i clienti, anche se l’azienda di Cupertino è sicuramente quello principale, provvedendo al 45% dei ricavi. Ne desumiamo che la crisi non riguarda soltanto Apple ma anche altre aziende, tuttavia questa notizia non farà bene alle azioni AAPL che sono in forte discesa dall’inizio del mese.

Parte di questa crisi è dovuta anche ai dazi tra USA e Cina secondo quanto deciso da Trump.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.