Sono serviti due anni alle aziende concorrenti per sviluppare un qualcosa di lontanamente simile alle AirPods ma secondo Ming-Chi Kuo, le nuove AirPods che arriveranno a metà del 2019 integreranno altre tecnologie così innovative che sarà difficile copiarle.

airpods

Le AirPods sono gli accessori di maggior successo di Apple con una soddisfazione del cliente davvero altissima ma il modello del 2019 lo sarà ancora di più e registrerà numeri ancora più alti di quelli avuti fin ora.

Le AirPods saranno molto di più che semplici auricolari per Apple. Giocheranno un ruolo fondamentale per l’azienda perchè convinceranno gli utenti a rimanere nell’ecosistema Apple vista la perfetta integrazione; saranno utili per utilizzare Siri ed i servizi di intelligenza artificiale senza mani, ed infine si potranno sfruttare nuovi sensori che renderanno l’orecchio un’area per il rilevamento della salute.

Sostanzialmente, secondo Ming-Chi Kuo, oltre all’always-on di Siri, Apple integrerà nuovi sensori che raccoglieranno informazioni sulla salute. Potrà esserci un’integrazione diretta con l’Apple Watch al fine di inserire dati nella nostra cartella clinica disponibile poi su iPhone.

La concorrenza non mancherà, Google ed Amazon saranno in prima linea ma le AirPods saranno una spanna sopra e l’utente che vuole utilizzare a pieno tutte le caratteristiche offerte, continueranno ad utilizzare un iPhone o si convinceranno ad acquistare anche un Apple Watch.