In una nota inviata ai dipendenti, e ottenuta da Mark Gurman di Bloomberg, il CEO di Apple Tim Cook ha fornito maggiori informazioni sui risultati del primo quarto fiscale del 2019, caratterizzato da ricavi inferiori a quanto previsto.

iPhone XS e iPhone XS Max

Nonostante il ridimensionamento delle stime, non tutto è andato storto nel Q1 fiscale del 2019 dell’azienda di Cupertino. Tim Cook ha infatti informato i suoi dipendenti di un nuovo record stabilito il giorno di Natale: mai così tanti iPhone attivati il 25 dicembre in Stati Uniti e Canada.

Nonostante la delusione per i ricavi non raggiunti nel quarto, il nostro primo quarto fiscale è stato un record per i ricavi da Servizi, Indossabili e Mac. […] Le attivazioni di iPhone negli Stati Uniti d’America e in Canada hanno stabilito un nuovo record per il giorno di Natale. Ci aspettiamo di stabilire nuovi record di ricavi in mercati chiave, come USA, Canada, Messico, Germania, Italia, Corea e Vietnam.

Nella sua nota, riferendosi alla recente lettera agli investitori, Cook ha dichiarato che questo momento servirà ad Apple per imparare e reagire.

Siamo incredibilmente orgogliosi delle tecnologie che offriamo ai nostri utenti con iPhone XR, iPhone XS e iPhone XS Max. Questi sono, senza alcun dubbio, i migliori iPhone mai realizzati.

Questo momento ci dà l’opportunità di imparare e reagire, per concentrarci sulle nostre forze e sulla missione di Apple – offrire i migliori prodotti al mondo per i nostri clienti e fornire loro i migliori servizi. Siamo sempre usciti più forti dai momenti di difficoltà.

L’azienda ha per questo motivo organizzato un meeting con i dipendenti presso l’auditorium Town Hall del campus Infinite Loop.