Secondo Digitimes Apple sta per lanciare tre nuovi iPhone per il 2020 che monteranno display OLED (Organic Light Emitting Diode ovvero diodo organico a emissione di luce). L’attuale collezione offre schermi OLED su iPhone XS e iPhone XS Max, ma iPhone XR utilizza un pannello LCD a minore risoluzione per questioni di risparmio sui costi. I tre nuovi iPhone sembra arriveranno in nuovi formati di schermo: 5,42”, 6,06” e 6.67”.

Il Wall Street Journal aveva già precedentemente scritto che Apple sarebbe passata ai display OLED per i modelli di iPhone del prossimo anno. La cosa interessante dell’articolo di Digitimes sono i dettagli sulle nuove dimensioni degli schermi.

Queste tre presunte dimensioni di schermo sono nuove per iPhone. La serie iPhone 2018 e quella attesa per il 2019 schierano un iPhone XR da 6.1”, un iPhone XS da 5.8” e un iPhone XS Max da 6.46”.

Le dimensioni radicalmente differenti riportate nell’articolo suggeriscono grossi cambiamenti di design per gli iPhone. Il modello da 6.67” sarebbe il più grosso mai lanciato sul mercato, almeno in termini di grandezza dello schermo. A seconda di come Apple gestirà la cornice di contorno del dispositivo, la dimensione fisica del telefono potrebbe, in ogni caso, non essere molto più grande dell’XS Max di oggi.

L’iPhone OLED 6.06” sarebbe il più ovvio successore dell’iPhone XR poiché la dimensione di schermo è identica all’attuale iPhone XR. Nelle informazioni di dettaglio Apple riferisce che iPhone XR ha uno schermo di 6.1” ma leggendo il testo scritto in piccolo si tratta di un arrotondamento da 6.06” al più vicino decimo di pollice.

Il passaggio da LCD a OLED comporterebbe migliori livelli di contrasto. I display OLED non montano una retroilluminazione, il che significa che possono spegnere pixel indipendentemente, abilitandoli ad offrire vere sfumature di nero.

L’annuncio di un modello da 5.42” è particolarmente interessante essendo tale modello più piccolo dell’iPhone XS da 5.8”. L’articolo di Digitimes riporta anche affermazioni sull’uso in questo modello di schermi prodotti da LG o Samsung mirando a un minor costo del componente display.

Forse l’iPhone 5.42” è il nuovo modello “low-end”, con Apple che torna a una strategia di mercato del “lo schermo più piccolo costa meno”.

Digitimes non ha mostrato un elevato livello di affidabilità, annunciando recentemente che apple stesse per lanciare AirPower una settimana prima che la società comunicasse l’abbandono del progetto. Tuttavia l’informazione sui fornitori dei pannelli per iPhone è qualcosa di stretto dominio di Digitimes. Apple prepara la catena dei propri fornitori molti anni prima e dunque non sorprende che i dettagli sui fornitori dei telefonini di prossima generazione siano già allo scoperto.

Per il 2019, Apple presenterà ripetitivi aggiornamenti di iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR. L’aspetto generale degli iPhone del 2019 non cambierà molto rispetto ai modelli del 2018. Gli utenti potranno caricare le AirPods sul retro degli iPhone 2019. Ci saranno upgrade della fotocamera inclusa un modulo dual-camera come standard sull’iPhone XR ed un’opzione di tripla lente su alcuni modelli.

Apple annuncerà il suo trio di nuovi telefonini in autunno, molto probabilmente in un nuovo evento a settembre.

via 9to5mac