Notizie

iTunes potrebbe disgregarsi con la prossima versione di macOS 10.15

Tutti i possessori dei dispositivi Apple conosceranno sicuramente iTunes. L’applicativo nato inizialmente per l’acquisto e la gestione della musica, poi diventato punto nevralgico per la sincronizzazione degli iPod e poi dei dispositivi iOS. Ma le cose a breve potrebbero cambiare.

Dall’evento “It’s Show Time” di fine Marzo abbiamo scoperto che Apple rilascerà una versione dell’applicazione Apple TV anche su macOS. Ma le novità potrebbero non finire qui.

Secondo quanto riporta lo sviluppatore Steve Troughton-Smith tramite un tweet, Apple sarebbe a lavoro per portare su macOS, con la prossima versione 10.15 che dovrebbe essere annunciata nel keynote di inizio WWDC, le nuova applicazioni standalone di Podcast, Musica e una nuova versione dell’app Libri.

Musica e Podcast attualmente sono servizi che sono inclusi dentro iTunes e che probabilmente andrà man mano a spogliarsi di queste. Come detto sopra iTunes nasce inizialmente come applicativo per gestire la musica, ed essendo Apple a lavoro su una app dedicata a Musica ed avendo rimosso già il supporto alla gestione delle App da iTunes ormai da più di un anno, iTunes potrebbe scomparire del tutto.

Le applicazione Apple TV, Musica e Podcast con molta probabilità saranno il frutto del progetto marzipan, lo stesso che ha permesso di effettuare un porting su macOS delle applicazioni Borsa, Casa e Memo Vocali introdotte in macOS mojave.

Quasi sicuramente non vedremo “scomparire” iTunes nella sua totalità, rimarranno sicuramente la funzione per la sincronizzazione dei dispositivi iOS e i vecchi iPod, oltre alla possibilità di effettuare il backup fisico sul Mac di iPhone e iPad.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!