iPhone

Scende la quota di mercato globale degli iPhone nel Q1 2019

Decisamente più basse del solito le vendite di iPhone registrate nel Q1 2019. Secondo i nuovi report pubblicati da Gartner, Apple detiene l’11,9% di presenza nel mercato globale degli smartphone, rispetto al 14,1% del 2018 (circa 10 milioni di dispositivi venduti in meno). Cresce invece Huawei che rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno passa dal 10,5% al 15,7% con oltre 58,4 milioni di unità vendute.

PUBBLICITÀ

Samsung resta comunque il leader del settore con oltre 71,6 milioni di unità vendute nel trimestre e nonostante un piccolo calo dal 20,5% al 19,2%. Bene anche per Oppo e Vivo che migliorano rispetto all’anno precedente.

La perdita di Apple è legata anche ad una saturazione del mercato che ha portato il mercato globale degli smartphone ad una perdita di circa 10 milioni di unità. Secondo Gartner, oltre a tutto questo, c’è da considerare che i clienti acquistano sempre più smartphone a basso costo ed anche gli “affezionati” Apple e Samsung, spesso decidono di saltare una generazione.

Smartphone global market share

Apple è riuscita a contenere parte delle perdite tagliando i prezzi in alcuni mercati e pubblicizzando la possibilità di acquistare l’iPhone XR attraverso la permuta del telefono precedente. Tuttavia questo non è stato sufficiente ma l’azienda l’aveva previsto e proprio per questo motivo sta investendo molto sui servizi. Gli iPhone ormai hanno cicli di sostituzione più lunghi, in quanto prodotti di qualità riescono a rimanere validi per un numero maggiore di anni.

Per quanto riguarda Huawei, il futuro dell’azienda sembrava spianato e la crescita è stata enorme ma il divieto dell’utilizzo dei prodotti Google imposti dal governo Trump potrebbero portare l’azienda in una caduta libera spaventosissima, fino a quando l’azienda non riuscirà a trovare un’alternativa valida da offrire.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button