AppleNews

Secondo gli analisti la domanda di iPhone è stabile ed Apple lancerà “AirPods 3” alla fine dell’anno e saranno impermeabili

Con l’avvicinarsi della conferenza trimestrale di Apple, gli analisti stanno riguardando le loro stime prima dell’annuncio dei risultati finanziari del Q3 2019, il 30 luglio. Rosenblatt ha dichiarato che le vendite di iPhone del prossimo anno saranno deludenti.

In un report, gli analisti di Wedbush non sono d’accordo e affermano che la domanda di iPhone è stabile, e rimangono fiduciosi nelle previsioni precedenti di 180 milioni di vendite di unità iPhone per il 2019.

Wedbush afferma che il mercato cinese continua a essere “difficile da navigare“, ma la domanda da parte dei clienti cinesi sembra la stessa, forse leggermente migliorata dalle recenti riduzioni dei prezzi di Apple.

L’analista afferma che, in base ai controlli effettuati con i partner della supply chain, la domanda globale di iPhone sembra essere “leggermente migliore“. Wedbush dice che si aspettano tre nuovi modelli questo autunno, con un sistema a tripla telecamera e un obiettivo ultra-angolare per i successori di iPhone XS e iPhone XS Max con il nuovo iPhone XR aggiornato a un modulo a doppia fotocamera.

iPhone 2019

Oltre ai nuovi iPhone, gli analisti prevedono che Apple lancerà nuovi AirPods entro la fine dell’anno. “AirPods 3” avranno, secondo quanto riferito, un design leggermente diverso e saranno impermeabili.

L’azienda ha lanciato AirPod di seconda generazione a marzo, con un nuovo chip H1 per una connettività più veloce e un tempo di conversazione più lungo per le chiamate telefoniche, oltre a una custodia abilitata per la ricarica wireless.

 

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!