iPhone 11News

La domanda di iPhone 11 supera le aspettative

L’aumento dei tempi di consegna per l‘iPhone 11 suggerisce che la domanda per i nuovi modelli di iPhone è superiore rispetto alla previsione della catena di approvvigionamento.

Secondo JP Morgan, la crescita dei tempi di consegna per il modello base, sembra indicare che i consumatori si siano orientati più sul modello “economico” piuttosto che sui modelli di fascia alta.

Un’analisi della catena di approvvigionamento, in una nota per gli investitori vista da AppleInsider, riporta che i tempi di consegna per iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max erano di circa 21 giorni tra la prima e la seconda settimana di preordini per i primi quattro vettori statunitensi.

Tuttavia, mentre il tempo di consegna dell’iPhone 11 è relativamente inferiore alla gamma dell’iPhone 11 Pro, ha registrato 6 giorni per la prima settimana e 12 giorni per la seconda settimana. Il raddoppio dei tempi di consegna “implica per noi un maggiore interesse per il modello di fascia bassa inizialmente previsto da Apple e dalla catena di approvvigionamento“, scrive JP Morgan.

Il forte slancio di pre-ordine per iPhone 11 “limita anche i rischi” per il ciclo del prodotto 2019, suggerisce l’impresa, con le attuali previsioni dei modelli di quest’anno che arriva a 64 milioni di unità nella seconda metà dell’anno solare 2019. La precedente disponibilità dell’iPhone 11 rispetto all’iPhone XR nel 2018 limita anche i rischi relativi ai volumi del 2019, con un potenziale rialzo se lo slancio continua.

iPhone 11 disponibilità

“Non sorprende che prevediamo che iPhone 11 sarà il principale protagonista delle spedizioni di iPhone nei prossimi 12 mesi”, afferma JP Morgan. “Tuttavia, prevediamo che le spedizioni saranno più inclinate verso il modello di fascia media, iPhone 11 Pro, rispetto a iPhone 11 Pro Max, in contrasto con le vendite più forti per l’iPhone XS Max nell’annata 2018”.

JP Morgan mantiene le previsioni di spedizione di 184 milioni di unità per l’intero anno 2019, seguite da 195 milioni di unità nel 2020 e un ritorno alla crescita trimestrale su base annua entro il secondo trimestre del 2020.

 

 

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!