iOS 13iPadOStvOSwatchOS

Apple rilascia la prima beta di iOS 13.2, tvOS 13.2, iPadOS 13.2 e watchOS 6.1 beta 2

Per introdurre la funzione Deep Fusion sui nuovi iPhone 11, oggi Apple rilascia iOS 13.2 in versione Beta per gli sviluppatori. Seguono il rilascio anche le nuove beta di watchOS 6.1, tvOS 13.2 ed iPadOS 13.2.

Apple ha appena rilasciato la prima Beta di iOS 13.2 per gli sviluppatori. Si torna quindi alla normalità con le Release, dopo una rapida successione di versioni “tappabuchi” che abbiamo avuto in questi giorni.

Il nuovo iOS 13.2 aggiunge la funzione Deep Fusion su iPhone 11, iPhone 11 Pro ed iPhone 11 Pro Max. Congiuntamente a questo aggiornamento arrivano anche le nuove Beta di watchOS 6.1, tvOS 13.2 ed iPadOS 13.2.

iOS 13.2 beta 1

Deep Fusion, come spiegato nell’articolo dedicato, è una funzione che permette alle nuove fotocamere di elaborare le immagini catturate in background, migliorandone la qualità ma soprattutto l’esposizione, i colori, la resa delle ombre e della luce. Otterremo risultati molto più fedeli grazie all’elaborazione computazionale resa possibile dai 2GB di RAM dedicati alle fotocamere dei nuovi smartphone Apple.

Per poter installare la Beta 1 si iOS 13.2 è necessario essere sviluppatori ed aggiungere il profilo di configurazione disponibile al download attraverso il sito Apple. Più tardi o (al massimo) durante la giornata di domani, Apple dovrebbe rendere disponibile questo firmware anche per tutti i beta tester pubblici, programma al quale potete iscrivervi dal sito beta.apple.com.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!