News

Il lancio dell’iPhone 9 potrebbe ritardare a causa dell’epidemia di coronavirus

La produzione del nuovo iPhone economico, così come il lancio, potrebbe subire un ritardo a causa dell'epidemia che ha colpito la Cina

I piani di produzione di Apple per il cosiddetto “iPhone SE 2” o “iPhone 9” del prossimo mese potrebbero subire ritardi a causa dell’epidemia di coronavirus che ha causato oltre 100 morti in Cina, riferisce Mark Gurman di Bloomberg.

La stragrande maggioranza degli iPhone di Apple sono realizzati in Cina, da Foxconn a Zhengzhou e da Pegatron in uno stabilimento di assemblaggio vicino a Shanghai. Entrambe le località sono a più di 500 chilometri da Wuhan, l’epicentro dell’epidemia di virus, ma Gurman suggerisce che la distanza “non li rende immuni al virus“.

“Non riesco a immaginare uno scenario in cui la catena di approvvigionamento non venga interrotta”, ha affermato l’analista del settore veterano Patrick Moorhead di Moor Insights & Strategy. “Se c’è un grosso inconveniente nelle materie prime, nella fabbricazione, nell’assemblaggio, nel test e nella spedizione, si verificherà un’interruzione.”

iphone 9

Di solito Apple lancia i suoi smartphone di punta intorno a settembre, quindi il coronavirus non dovrebbe influenzare questi piani, ma secondo quanto riferito il gigante di Cupertino sta anche preparando un nuovo iPhone low cost che dovrebbe essere rilasciato nella prima metà del 2020 – forse già a marzo – che mette a rischio quei piani di produzione, afferma Gurman.

Apple ha prenotato ordini per un massimo 15 milioni di unità di ‌iPhone 9‌, secondo la Nikkei Asian Review. Secondo quanto riferito, la produzione di massa dovrebbe iniziare nella terza settimana di febbraio.

Casi confermati del coronavirus stanno sorgendo nella provincia di Henan, dove si trova la struttura di Zhengzhou, e questo potrebbe portare Foxconn o il governo a chiudere fabbriche per prevenire ulteriori contaminazioni, secondo Matthew Kanterman di Bloomberg.

Foxconn ha dichiarato di monitorare la situazione in Cina e di seguire tutte le pratiche sanitarie raccomandate. Ha rifiutato di commentare la produzione in luoghi specifici, ma ha affermato: “Possiamo confermare che abbiamo messo in atto misure per garantire che possiamo continuare a soddisfare tutti gli ordini di produzione globali”.

Il capo della Apple Tim Cook ha dichiarato in un tweet che la società intende donare denaro a sostegno di gruppi in Cina che combattono lo scoppio del Coronavirus. Un coronavirus è una famiglia di virus che include il comune raffreddore, ma questo particolare virus provoca gravi infezioni respiratorie acute e non è mai stato rilevato prima.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!