Notizie

CBS utilizzerà FaceTime e Zoom per girare il nuovo episodio di “All Rise”

La CBS ha trovato un nuovo modo per continuare le riprese della sua serie "All Rise" durante la pandemia di COVID-19.

La tecnologia e l’hardware Apple continuano ad essere una soluzione affidabile per i creatori di contenuti di intrattenimento che lavorano da casa durante il COVID-19. Ora, CBS ha annunciato che utilizzerà FaceTime e altre piattaforme di videoconferenza per creare un episodio virtuale della sua serie drammatica “All Rise”.

Come riportato da The Verge, “All Rise” utilizzerà FaceTime, Zoom e il WebEx di Cisco per creare un nuovo episodio della serie. Con tutta la produzione che si svolgerà in remoto e su servizi come FaceTime, i produttori creeranno sfondi utilizzando effetti visivi.

Inoltre, un direttore della fotografia effettuerà delle riprese delle strade deserte, dentro e intorno alla zona di Los Angeles, e del tribunale in cui è ambientata la serie.

Greg Spottiswood, produttore esecutivo dello spettacolo, afferma che il cast e la troupe sono impegnati a raccontare una storia avvincente nonostante le sfide tecniche che la situazione attuale pone.

“È un’opportunità unica per la nostra famiglia di unirsi – nelle nostre diverse case, persino nelle città – per raccontare una storia di resilienza, giustizia e potere della comunità.”

All Rise

Secondo una dichiarazione, l’episodio rifletterà “lo stato attuale della pandemia di COVID-19, il distanziamento sociale e il suo impatto sul sistema giudiziario penale“. Secondo la sinossi, l’episodio mostrerà come la pandemia sta influenzando tutti i personaggi e come si stanno adattando alla crisi.

L’episodio andrà in onda lunedì 4 maggio e, se andrà bene, anche altri studi televisivi potrebbero adottare tecniche simili utilizzando software e hardware di Apple e altre società tecnologiche per creare contenuti in remoto.

Cosa ne pensi? Facci sapere nei commenti qui sotto!

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button