PUBBLICITÀ
Notizie

Il Regno Unito non utilizzerà il sistema di tracciamento di Apple e Google

Il National Health Service afferma che utilizzerà il proprio sistema centralizzato di tracciamento dei contratti, anziché implementare la tecnologia di notifica dell'esposizione sviluppata da Apple e Google.

Il National Health Service del Regno Unito ha respinto l’uso della tecnologia di tracciamento dei contatti di Apple e Google, a favore del proprio sistema nazionale. A differenza della partnership Apple / Google, l’app di NHS per iPhone e Android invierà continuamente i dati ad un database centrale gestito dal governo britannico.

Secondo BBC News, il sistema di NHSX, il gruppo di consulenza tecnologica del National Health Service, funzionerà tramite Bluetooth. Esso registrerà quando due dispositivi sono abbastanza vicini tra loro per un periodo di tempo non specificato e trasmetterà tali informazioni al database centrale.

“Gli ingegneri hanno affrontato diverse sfide fondamentali per l’app per soddisfare le esigenze di salute pubblica”, ha detto un portavoce del NHSX alla BBC, “e l’app funziona anche quando è in background, senza influire eccessivamente sulla durata della batteria”.

In confronto, la tecnologia di Apple e Google consentirà di tenere traccia dei contatti senza che un’app debba essere avviata o riattivata. Per motivi di privacy, le aziende tecnologiche americane hanno anche in programma di mantenere i dati sul dispositivo di ciascun individuo, in modo che non vengano inviati ai server di una società.

NHSX sostiene che sarà in grado di controllare i dati e adattare il sistema più rapidamente, se i dettagli sono conservati sui suoi server. “Probabilmente è più facile farlo con un sistema centralizzato“, ha detto alla BBC il professor Christophe Fraser, consulente NHSX.

La BBC nota che Apple e Google hanno supportato il team britannico, e la stessa dichiarazione della NHSX lo afferma: “Stiamo collaborando con Apple e Google per il loro gradito supporto per la tracciabilità delle app in tutto il mondo“, afferma.

NHSX afferma che lancerà la sua app “nelle prossime settimane“, mentre secondo quanto riferito Apple e Google hanno in programma di rilasciare la loro app il 28 aprile.

Il Regno Unito non è l’unico paese a sviluppare il proprio sistema. Anche l’Australia ha lanciato la propria app domenica 26 aprile e riferisce che è stata utilizzata da un milione di persone. Questo è il 4% della popolazione e, secondo BBC News, deve raggiungere almeno il 40% per essere efficace.

Anche la Germania si era precedentemente opposta al piano Apple / Google, ma oggi ha accettato di adottare il sistema, mentre la Francia continua a preferire il proprio sistema e ha chiesto ad Apple di modificare le restrizioni di iOS sulle app in esecuzione in background, affinché la sua app funzioni correttamente.

“I nostri principi sulla privacy non cambieranno”, ha risposto Gary Davis, direttore globale della privacy di Apple. “Sono principi fondamentali sulla privacy necessari per far funzionare tutto questo”.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button