PUBBLICITÀ
Apple WatchwatchOS

Apple Watch Series 6 e watchOS 7 potrebbero essere in grado di rilevare gli attacchi di panico

Apple sta presumibilmente sviluppando nuove funzionalità di salute mentale per la linea Apple Watch che consentiranno agli indossabili di rilevare attacchi di panico, con la capacità che potrebbe arrivare insieme a watchOS 7 in autunno.

Alcuni giorni fa, vi avevamo riportato che l’Apple Watch Series 6 e watchOS 7 saranno in grado di monitorare la salute mentale degli utenti.

Adesso, il leaker Prosser conferma queste voci e dichiara inoltre che, grazie al sensore di ossigeno nel sangue integrato nel nuovo modello di Apple Watch, questo sarà in grado di rilevare gli attacchi di panico e di ansia.

Il sistema utilizzerà un nuovo sensore di ossigeno nel sangue, associato a un software specializzato, per rilevare quando un utente è in iperventilazione, ha detto Prosser. Iperventilazione, frequenza cardiaca elevata e respiro affannoso sono sintomi di attacchi di panico che possono essere identificati dall’hardware Watch.

Possono prendere i livelli di ossigeno nel sangue, con la frequenza cardiaca e determinare se stai iperventilando“, ha detto Prosser del progetto Apple. “Possono identificare un attacco di panico prima che accada e avvisarti. Soprattutto se stai guidando, ti chiederà di fermarti e ti consiglierà alcuni esercizi di respirazione per calmarti. È incredibile.”

Non è chiaro se l’hardware sarà abbastanza sensibile da avvisare gli utenti di un attacco di panico prima che si verifichi.

apple watch

Prosser spera che la funzionalità sarà introdotta alla WWDC 2020 a giugno, anche se Apple potrebbe decidere di annunciarla durante la presentazione dell’Apple Watch Series 6 in autunno. In alternativa, potrebbe arrivare solo nel 2021. È improbabile che la funzione sarà presentata alla WWDC se si basa su hardware inedito, anche se esiste la possibilità che il sistema possa sfruttare i sensori esistenti.

La tecnologia del sensore di frequenza cardiaca pletismografo di Apple Watch, che ha debuttato con il primo modello Watch nel 2015, è tecnicamente in grado di misurare i livelli di ossigeno nel sangue. Non è noto perché la società non abbia scelto di trarre vantaggio dall’hardware, ma la decisione potrebbe essere correlata alla precisione del sistema o all’approvazione normativa.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button