AppleCuriosità

Il fratello di Pablo Escobar fa causa a Apple per 2,6 miliardi di dollari

Roberto Escobar afferma che qualcuno ha violato il suo smartphone e trovato il suo indirizzo tramite un bug di FaceTime.

Apple

PUBBLICITÀ

Il fratello di Pablo Escobar, sta facendo causa a Apple per 2,6 miliardi di dollari, sostenendo che il suo indirizzo è stato compromesso a causa della scarsa sicurezza dell’iPhone.

Come riportato da The Next Web, la società di Roberto Escobar (la Roberto Escobar Inc.) sta facendo causa a Apple per un presunto bug di FaceTime. Escobar afferma di aver acquistato un iPhone X perché gli è stato detto che era il “telefono più sicuro sul mercato” e non sarebbe soggetto a vulnerabilità in futuro.

Roberto Escobar afferma di essere stato informato della sicurezza dell’iPhone da un dipendente del supporto Apple. La sicurezza era una grande preoccupazione per Roberto, poiché è stato già vittima di un tentativo di omicidio.  Tuttavia, Escobar ha dichiarato aver ricevuto numerose chiamate FaceTime indesiderate, e successivamente ricevuto una lettera intimidatoria legata alle chiamate.

Nella denuncia, Escobar afferma che il colosso di Cupertino è colpevole di “violazione del contratto, negligenza e negligenza di afflizione emotiva“. Per questi motivi, Escobar chiede rispettivamente 100 milioni di dollari, 500 milioni di dollari e 2 miliardi di dollari.

Il tribunale ha già accettato la causa ed ora Apple ha 30 giorni per rispondere.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button