Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Facebook avviserà gli utenti prima che condividano vecchie notizie

Facebook sta implementando una nuova funzionalità a livello globale che avviserà gli utenti se stanno per condividere un articolo che ha più di 90 giorni.

Facebook

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Facebook continua ad attuare misure per prevenire notizie false e disinformazione sul web. La società sta ora testando un nuovo metodo per garantire che gli utenti non condividano vecchi articoli che non sono più validi o che contengono informazioni obsolete.

Attualmente, il social network fornisce già un pulsante di scelta rapida per ciascun collegamento condiviso sul social network, che rivela informazioni sulla fonte di tale contenuto. La nuova strategia è più aggressiva in quanto avvisa gli utenti ogni volta che provano a condividere un articolo che è stato pubblicato per la prima volta oltre 3 mesi fa.

Secondo John Hegeman, vice presidente di Feed and Stories, la società ha notato che alcune persone condividono vecchie storie come se fossero nuove, causando incomprensioni ai fatti.

Negli ultimi mesi, la nostra ricerca interna ha scoperto che la tempestività di un articolo è un importante pezzo di contesto che aiuta le persone a decidere cosa leggere, fidarsi e condividere. Gli editori di notizie, in particolare, hanno espresso preoccupazione per le storie più vecchie condivise sui social media come notizie attuali, che possono fraintendere lo stato degli eventi attuali. Alcuni editori di notizie hanno già preso provvedimenti per affrontare questo sui propri siti Web etichettando in modo evidente articoli più vecchi per impedire che le notizie obsolete vengano utilizzate in modo fuorviante.

Come sottolineato da Gizmodo, Twitter sta provando un approccio simile chiedendo agli utenti se hanno letto un articolo prima di ritwittarlo.

Il nuovo avviso su Facebook verrà distribuito a un piccolo gruppo di utenti e dovrebbe essere disponibile per tutti gli utenti nelle prossime settimane. La società ha anche affermato che sta implementando altri modi per prevenire la diffusione di notizie false su COVID-19.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.