PUBBLICITÀ
iMac

Apple spiega come pulire l’iMac 27″ 2020 con vetro con nanotexture

Se il vostro iMac ha un vetro nanostrutturato, seguite queste importanti linee guida per evitare danni durante la pulizia dello schermo.

Il nuovo modello di iMac da 27 pollici, viene fornito con un vetro nano-texture opzionale, inciso a livello di nanometri per ridurre la riflesso e il bagliore per un aspetto opaco.

Il vetro nano-texture costa 650€ in più e, a quanto pare, influisce anche sul modo in cui l’iMac può essere pulito. Secondo un documento di supporto Apple, la nuova macchina con vetro nano-texture deve essere pulito solo con il panno per lucidatura a secco fornito dalla società. Non usare acqua o liquidi per pulire il vetro.

Per rimuovere polvere o macchie dallo schermo in vetro a trama nana, utilizzare solo il panno per lucidatura fornito con Pro Display XDR o iMac.

Per la pulizia poco frequente di macchie difficili da rimuovere, è possibile inumidire il panno con una soluzione di alcol isopropilico al 70% (IPA).

Apple avverte i possessori dell’iMac 2020 di usare mai altri panni per pulire il vetro e, in caso di smarrimento del panno per lucidatura a secco incluso, contattare l’assistenza in modo da poterne ordinare un altro.

Il colosso di Cupertino ha anche istruzioni specifiche per lavare il panno per lucidare, che include l’uso di acqua e sapone per i piatti, risciacquo accurato e infine lasciarlo asciugare per almeno 24 ore.

Il vetro dell’iMac standard può essere pulito con un normale panno in microfibra ed una piccola quantità di acqua, mentre l’involucro con un panno morbido e leggermente umido.

La società, afferma che la sua finitura nanostrutturata sul nuovo ‌iMac‌ “mantiene il contrasto diffondendo la luce per ridurre lil bagliore al minimo indispensabile

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button