Notizie

Apple è indagata per violazione dei brevetti Maxell negli USA

La US International Trade Commission ha votato per avviare un'indagine su alcuni dispositivi elettronici mobili e computer portatili. L'USITC ha identificato Apple come il convenuto in questa indagine.

La United States International Trade Commission (USITC) ha annunciato che sta avviando un’indagine per determinare se i dispositivi mobili ed i Mac di Apple violano i brevetti di proprietà della società giapponese di elettronica di consumo Maxell. [PDF]

Maxell ha presentato un reclamo all’USITC il 17 luglio, sostenendo che i dispositivi mobili, i tablet, gli smartwatch ed i laptop di Apple violano i brevetti relativi allo sblocco del passcode, all’assistenza WiFi, alle comunicazioni mobili, al riconoscimento facciale nell’app Foto e altro ancora.

Si informa che il 17 luglio 2020 è stato presentato un reclamo alla Commissione per il commercio internazionale degli Stati Uniti, ai sensi della sezione 337 del Tariff Act del 1930, come modificato, per conto di Maxell, Ltd. del Giappone. Il reclamo denuncia violazioni della sezione 337 basate sull’importazione negli Stati Uniti, la vendita per l’importazione e la vendita negli Stati Uniti di alcuni dispositivi elettronici mobili e computer portatili a causa della violazione di alcune rivendicazioni del brevetto USA n. 7,203,517; Brevetto US No. 8.982.086; Brevetto US n. 7,199,821; Brevetto US N. 10.129.590; e il brevetto statunitense n. 10.176.848.

Maxell chiede all’USITC di emettere un ordine di esclusione limitato e un ordine di cessazione per impedire ad Apple di importare dispositivi che violano i brevetti negli Stati Uniti.

L’USITC prevede di prendere una decisione finale nelle indagini il più rapidamente possibile. Entro 45 giorni dall’inizio dell’indagine, la United States International Trade Commission fisserà una data obiettivo per il completamento.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!