Notizie

Apple acquisisce la startup VR “Spaces”

Spaces, una startup di realtà virtuale che ha avuto inizio come progetto DreamWorks Animation, è stata acquisita da Apple.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Secondo un nuovo rapporto di Protocol, Apple ha acquistato la startup Spaces, che ha un team specializzato in tecnologie di realtà virtuale (VR).

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


Spaces è stato creato nel 2016 dai veterani di DreamWorks Animation e da allora la startup ha sviluppato prodotti VR, incluso un componente aggiuntivo di Zoom che consentiva agli utenti di tenere videoconferenze in realtà virtuale utilizzando avatar animati.

La società, ha interrotto tutti i suoi servizi la scorsa settimana senza fornire ulteriori dettagli. Il sito web ufficiale di Spaces menziona solo che la startup sta ora “andando in una nuova direzione“.

Grazie ai nostri utenti e partner che hanno partecipato al nostro fantastico prodotto di videoconferenza VR e alle molte persone che hanno apprezzato le nostre attrazioni di intrattenimento basate sulla realtà virtuale che si trovano nei parchi a tema, nei teatri e altro ancora.

Secondo il report, sia Apple che Spaces non hanno risposto immediatamente ad una richiesta di commento sull’acquisizione. Anche il prezzo pagato da Apple per completare l’acquisizione rimane sconosciuto.

Anche se non è certo che il team dietro Spaces si unirà a qualsiasi progetto relativo alla realtà virtuale di Apple, diversi rumors suggeriscono che la società di Cupertino sta lavorando su un visore AR e VR che dovrebbe lanciare tra il 2021 e il 2022.

Bloomberg, afferma che il visore sarà dotato di un display ad alta risoluzione e di un altoparlante cinematografico, che dovrebbe rendere difficile per l’utente notare le differenze tra la vita reale e le esperienze di realtà virtuale che il dispositivo fornirà.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


Sebbene Apple continui ad investire nel suo ARKit e in nuove funzionalità come lo scanner LiDAR del nuovo iPad Pro 2020, è plausibile aspettarsi che tutte queste tecnologie vengano unite in un nuovo prodotto per offrire funzionalità avanzate di realtà aumentata e virtuale.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.