Rumors

Kuo: I primi dispositivi Apple con display mini-LED arriveranno nel 2021 | Rumor

Grazie ad una maggiore concorrenza tra i fornitori, i costi di display mini-LED scenderanno a meno di 45 dollari consentendo ad Apple di adottare la tecnologia in molti dei suoi prodotti.

Secondo una nuova nota di ricerca dell’analista Ming-Chi Kuo, la crescente concorrenza tra i fornitori di Apple per i chip per display mini-LED accelererà l’adozione da parte dell’azienda della tecnologia nelle sue linee di iPad e MacBook.

In precedenza, era stato riferito che Epistar fosse il fornitore esclusivo di chip mini-LED per i prodotti Apple 2021, ma adesso Kuo afferma che Sanan Optoelectronics ha sviluppato una tecnologia migliore del previsto e inizierà a fornire Apple già dal 2021, anziché nel 2022 come era precedentemente previsto.

Grazie alla maggiore capacità di fornitura e alla concorrenza tra i fornitori, i costi di Apple per i display mini-LED scenderanno da 75-85 dollari a meno 45 dollari.

Di conseguenza, Kuo prevede che la tecnologia mini-LED sarà presente in circa il 30-40% delle spedizioni di iPad e nel 20-30% delle spedizioni di MacBook nel 2021, rispetto alle precedenti stime del 10-20% della quota di spedizione per entrambe le linee di prodotti.

Da molto tempo ormai si vocifera che Apple stia cercando di introdurre i display mini-LED nei suoi iPad Pro e macBook, e Kuo, circa sei mesi fa, riferì che Apple ha sei prodotti mini-LED nella sua pipeline pianificati per il lancio nel 2021.

I prodotti in questione includono:

  • ‌iPad Pro‌ da 12,9 pollici,
  • iMac Pro da 27 pollici,
  • MacBook Pro da 14,1 pollici,
  • MacBook Pro‌‌ da 16 pollici,
  • ‌iPad‌ da 10,2 pollici,
  • iPad‌‌ mini da 7,9 pollici.

Cos’è il mini-LED?

I pannelli LCD utilizzati da Apple utilizzano LED o diodi emettitori di luce all’interno per illuminare il display. I mini-LED, come suggerisce il nome, sono diodi più piccoli che sono inferiori a 0,2 mm.

Rispetto a un LCD tradizionale, una luce a pannello con mini-LED utilizza molti più LED, il che significa che ci sono più zone scure con cui lavorare. Un display tradizionale potrebbe utilizzare centinaia di LED, ma un display mini-LED potrebbe avere più di mille. Si vocifera che Apple stia esplorando display mini-LED che utilizzano 10.000 LED, ciascuno inferiore a 200 micron.

Miglioramenti del mini-LED

Poiché ci sono più LED e più zone scure, i display mini-LED possono offrire neri più profondi, colori più luminosi e più ricchi e un migliore contrasto perché c’è un maggiore controllo su ciò che viene visualizzato sullo schermo con così tanti LED.

L’analista di Apple Ming-Chi Kuo ha anche affermato che la transizione di Apple al mini-LED consentirà di progettare prodotti più sottili e leggeri che offrono molti degli stessi vantaggi di OLED. I mini-LED sono vicini ai neri profondi e al migliore HDR fornito da OLED, ma senza problemi di burn-in o degrado.

Gli LCD retroilluminati a LED sono molto più efficienti dal punto di vista energetico rispetto all’illuminazione fluorescente a catodo freddo utilizzata in passato per i pannelli LCD e gli LCD mini-LED avranno ulteriori incrementi di efficienza energetica.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!