Notizie

Il Congresso USA vuole introdurre una serie di norme antitrust contro i giganti tecnologici

La sottocommissione antitrust della Camera dovrebbe pubblicare il suo rapporto prima del 9 ottobre.

Il Congresso degli Stati Uniti vuole introdurre una serie di norme contro i giganti tecnologici come Apple, Amazon, Google e Facebook, ma repubblicani e democratici non riescono a trovare un accordo e la pubblicazione del rapporto è stata ritardata.

Secondo Politico, esiste un accordo su ciò che deve essere risolto e la necessità di una maggiore supervisione del governo sulla grande tecnologia.

Il senatore Buck ha riferito che il rapporto “offre uno sguardo agghiacciante su come Apple, Amazon, Google e Facebook hanno utilizzato il loro potere per controllare il modo in cui vediamo e comprendiamo il mondo”.

Per questo motivo, il Congresso vuole introdurre una serie di norme antitrust:

  • Portabilità dei dati: Fornire ai consumatori strumenti per esportare i propri dati da una piattaforma e importarli su un’altra. Ciò renderebbe più facile per le persone passare da iOS ad Android e macOS e Windows, ad esempio. Questo, renderebbe più semplice per le nuove società il loro approccio sul mercato. Ad esempio, gli utenti potrebbero essere in grado di importare la lo storia e i loro amici da Facebook al nuovo social.
  • Proteggere le piccole aziende: Spesso queste società vengono acquistate da grandi aziende, senza avere alcuna alternativa se non quella di chiudere i battenti. Il Congresso vuole vietare alcuni tipi di fusione, come le future acquisizione di start-up e/o potenziali concorrenti da parte delle piattaforma principali.

I repubblicani si sono opposti a entrambe le misure.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!