Notizie

Negata l’ingiunzione preliminare a Epic, Fortnite rimarrà bandito dall’App Store

Un giudice della California ha negato la richiesta di Epic Games di un'ingiunzione preliminare che avrebbe richiesto ad Apple di riportare Fortnite sul'App Store.

Nonostante il processo Apple contro Epic Games è previsto per il 3 Maggio 2021, oggi, il giudice Yvonne Gonzalez Rogers ha negato un’ingiunzione preliminare a Epic riguardo al divieto di Fornite dall’App Store. Ciò significa che Fortnite rimarrà bandito dall’App Store fino alla decisione finale del processo del prossimo anno.

PUBBLICITÀ

Sebbene l’app Fortnite per dispositivi iOS non verrà reintegrata nell’‌App Store‌, Epic ha vinto un ordine che richiederà ad Apple di consentire alla casa di sviluppo di videogiochi di gestire il suo account sviluppatore Unreal Engine.

Apple ha risposto alla decisione del giudice:

I nostri clienti dipendono dal fatto che l’App Store sia un luogo sicuro e affidabile in cui tutti gli sviluppatori seguono lo stesso insieme di regole. Siamo grati che il tribunale abbia riconosciuto che le azioni di Epic hanno violato le linee guida dell’App Store. Per dodici anni l’App Store è stato un miracolo economico, creando opportunità di business trasformative per piccoli e grandi sviluppatori. Non vediamo l’ora di condividere questa eredità di innovazione e dinamismo con il tribunale il prossimo anno.

La società ribadisce ancora una volta che Fortnite è diventato estremamente popolare tra gli utenti iOS grazie all’App Store, registrando oltre 130 milioni di download in tutto il mondo durante il periodo in cui era disponibile. Apple rileva inoltre che Epic Games è stata in grado di utilizzare tutte le API iOS come Metal e Apple SDK per migliorare l’esperienza di gioco di Fornite.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button