iPhone 12

Smart Data Mode: iPhone 12 utilizzerà il 5G solo quando necessario

Apple ha introdotto una nuova funzionalità chiamata "Smart Data Mode" progettata per ridurre il consumo della batteria sui nuovi iPhone 12 5G.

Ieri sera, Apple ha introdotto la nuova gamma di iPhone 12, i primi dispositivi della società dotati del supporto per il 5G.

Per preservare la durata della batteria, Apple ha introdotto la nuova “Smart Data Mode“, la quale consentirà ad iPhone di passare automaticamente dal 4G al 5G quando le app richiedono una grande larghezza di banda.

Ad esempio, se stiamo navigando sui social o controllando le e-mail in arrivo, l’iPhone 12 continuerà ad utilizzare la rete 4G anche se ci troviamo in un’area in cui è supportato il 5G. Mentre, se stiamo scaricando un’app o file di grandi dimensioni o stiamo guardando un film in streaming, l’iPhone si connetterà alla rete 5G per sfruttare la velocità più elevata della nuova tecnologia.

Ricordiamo inoltre che il 5G mmWave più veloce è supportato solo dai modelli di iPhone 12 venduti negli Stati Uniti, paese in cui l’implementazione delle infrastrutture della nuova tecnologia sono già ad uno stato avanzato, mentre nel resto del mondo i nuovi iPhone 12 supporteranno solo il 5G sub-6 Ghz.

Spiegazione di mmWave e Sub6GHz

Il 5G è il wireless cellulare di quinta generazione, il successore delle reti 4G LTE a cui ci connettiamo dal 2010. Esistono due tipi di reti 5G: mmWave, che è il 5G super veloce ed il sub-6GHz più lento ma più diffuso 5G Sub-6GHz

Gli smartphone trasmettono voce e dati via OTA utilizzando frequenze radio elettromagnetiche, con queste frequenze organizzate in diverse bande di frequenza. Alcune di queste bande hanno più capacità di altre e sono in grado di fornire informazioni più velocemente, come nel caso di mmWave.

mmWave si riferisce a bande radio a frequenza più alta che vanno da 24 GHz a 40 GHz, mentre Sub-6 GHz supporta bande di frequenza media e bassa inferiori a 6 GHz. Le bande a bassa frequenza sono inferiori a 1 GHz, mentre le bande medie vanno da 3,4 GHz a 6 GHz e non sono considerate “mmWave“.

Le reti 5G mmWave sono ultra veloci, ma sono anche a corto raggio. Per utilizzare la tecnologia mmWave, dobbiamo trovarci a circa un isolato da una torre 5G, il che non è fattibile nelle aree suburbane e rurali. Lo spettro mmWave è anche bloccato da porte, finestre, alberi e muri, limitando ulteriormente la sua portata disponibile e, poiché richiede così tante torri per la copertura, è costoso da installare per i vettori.

A causa della sua portata limitata, l’accesso allo spettro mmWave è diventato possibile solo nel corso degli ultimi anni grazie a progressi tecnologici come Massive MIMO, beamforming adattabile e miniaturizzazione di complesse funzioni di elaborazione dell’antenna.

I limiti di mmWave lo rendono più adatto per aree urbane dense o punti mirati specifici come aeroporti. Nelle aree rurali e suburbane, la tecnologia mmWave non è pratica perché non ha una portata sufficiente, ed è qui che entrano in gioco le reti sub-6GHz.

Il 5G Sub-6GHz è più veloce del 4G, ma non offre le velocità elevate che possiamo ottenere con mmWave. Poiché ha una portata più lunga e può penetrare meglio attraverso gli oggetti, è molto più conveniente da implementare per i vettori.

Vale la pena notare che il 5G mmWave offre una maggiore larghezza di banda. Nelle aree affollate, le velocità LTE possono rallentare a causa del numero di dispositivi che si connettono, mentre la tecnologia mmWave è in grado di gestire un numero maggiore di connessioni senza cali di velocità significativi. Per questo motivo, mmWave potrebbe essere disponibile in aree affollate in cui la gestione della rete è un problema, come in occasione di eventi sportivi, aeroporti, concerti e altri luoghi in cui si riuniscono molte persone, nonché nelle aree urbane.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!