Mac

Mac M1, uno sviluppatore esegue con successo la virtualizzazione di Windows

Uno sviluppatore è stato in grado di virtualizzare con successo la versione ARM di Windows su Apple Silicon utilizzando il virtualizzatore QEMU.

Lo sviluppatore Alexander Graf ha virtualizzato con successo la versione Arm di Windows su un Mac M1, dimostrando che il nuovo chip è in grado di eseguire il sistema operativo Microsoft.

Attualmente, i Mac con il chip M1 non supportano Windows e non esiste una funzionalità Boot Camp come nei Mac Intel, ma il supporto per Windows è una funzionalità che molti utenti desiderano.

Utilizzando il virtualizzatore QEMU open source, Graf è stato in grado di virtualizzare la versione Arm di Windows sul chip M1 di Apple, senza emulazione. Poiché il chip M1 è un Arm SoC personalizzato, non è più possibile installare la versione o le app x86 di Windows utilizzando Boot Camp, come nel caso dei precedenti Mac basati su Intel. Tuttavia, se virtualizzato su un Mac M1, “Windows ARM64 può eseguire molto bene le applicazioni x86. Non è veloce come Rosetta 2, ma si avvicina”.

Graf è stato in grado di eseguire Windows ARM64 Insider Preview virtualizzandolo tramite Hypervisor.framework. Apple afferma che questo consente agli utenti di interagire con le tecnologie di virtualizzazione senza dover scrivere estensioni del kernel (KEXT).

Graf ha applicato una patch personalizzata al virtualizzatore QEMU, noto per “ottenere prestazioni quasi native” eseguendo il codice guest direttamente sulla CPU host. Ciò significa che la versione Arm di Windows può essere virtualizzata su Mac M1 con prestazioni eccellenti.

Sebbene l’esperimento di Graf sia ancora in una fase iniziale, crede che altri potrebbero riprodurre i suoi risultati.

“È presto per questo. È sicuramente possibile riprodurre i miei risultati – tutte le patch sono sulla mailing list – ma non aspettarti ancora un sistema stabile e completamente funzionante”.

Soltanto pochi giorni fa, Craig Federighi, responsabile dell’ingegneria del software di Apple, ha affermato che Windows sui Mac M1 “dipende solo da Microsoft”. Il chip M1 contiene le tecnologie di base necessarie per eseguire Windows, ma Microsoft deve decidere se concedere in licenza la sua versione Arm di Windows agli utenti Mac.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!