Notizie

Spotify testa il mercato degli audiolibri con una raccolta di classici letterari

Spotify ha lanciato una nuova raccolta di audiolibri sul suo servizio di streaming, preparando la società a una battaglia contro altri fornitori di audiolibri come Apple Books.

Spotify ha iniziato a rilasciare registrazioni di audiolibri sulla sua piattaforma di streaming. Probabilmente, l’azienda punta ad ampliare ulteriormente la sua libreria di contenuti non musicali.

La nuova raccolta di audiolibri è di pubblico dominio, ma sono registrazioni originali esclusive di Spotify. I titoli includono:

  • Frankenstein di Mary Shelley, narrato da David Dobrik;
  • Narrative of the Life of Frederick Douglass, an American Slave, letto da Forest Whitaker;
  • The Awakening di Kate Chopin, letto da Hilary Swank, tra gli altri classici.
  • Cane di Jean Toomer, narrato da Audra McDonald;
  • Grandi speranze di Charles Dickens, narrato da James Langton;
  • Jane Eyre di Charlotte Bronte, narrato da Sarah Coombs;
  • Il passaggio di Nella Larsen, narrato da Bahni Turpin;
  • Red Badge of Courage di Stephen Crane, narrato da Santino Fontana.

Gli audiolibri classici saranno disponibili gratuitamente a livello globale, ma saranno promossi solo ai mercati di lingua inglese, inclusi Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Australia e Germania.

Per accompagnare gli audiolibri, la società ha commissionato la serie “Sitting with the Classics”, in cui la professoressa di Harvard Glenda Carpio offre un approfondimento su ogni libro, esplorando la storia e i temi per un pubblico moderno.

Spotify afferma che la raccolta è un test per vedere se gli audiolibri guadagnano trazione sul suo servizio di streaming.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!