Notizie

Facebook critica ancora Apple per le modifiche alla Privacy: “sono anti-concorrenziali”

Il CEO di Facebook attacca nuovamente Apple.

Ieri, Facebook ha condiviso i risultati finanziari per il quarto trimestre del 2020 e il CEO Mark Zuckerberg ha colto l’occasione per criticare nuovamente l’imminente funzione di anti-tracciamento di Apple che, secondo lui, avrà un impatto sul settore pubblicitario e su aziende come Facebook che fanno molto affidamento sulla pubblicità online.

Zuckerberg ha affermato che Apple sta cambiando la sua politica sulla privacy non per aiutare le persone, ma per promuovere i propri interessi, , sostenendo che le modifiche alla privacy aiuteranno i servizi Apple come iMessage e FaceTime che competono con Facebook Messenger e WhatsApp:

“Apple ha tutte le carte per utilizzare la propria posizione dominante sulla piattaforma per interferire con il funzionamento delle nostre app e di altre app, cosa che fanno regolarmente. Dicono che lo stanno facendo per aiutare le persone, ma le mosse seguono chiaramente i loro interessi competitivi.

iMessage, ad esempio, è un fulcro fondamentale del loro ecosistema, poiché viene preinstallato su ogni iPhone e preferiscono che sia dotato di API e autorizzazioni private, motivo per cui iMessage è il servizio di messaggistica più utilizzato negli Stati Uniti.”

Il CEO ha ribadito ancora una volta che i cambiamenti avranno “un impatto dannoso su molte piccole imprese che stanno lottando per rimanere a galla, un’affermazione utilizzato più volte dal social nella sua campagna contro i cambiamenti pianificati di Apple.

Alcuni mesi fa, Facebook aveva affermato che la mossa di Apple riguarda “il profitto” e che lascerà app e siti Web senza altra scelta se non quella di addebitare costi di abbonamento o aggiungere acquisti in-app per sbarcare il lunario, portando a un aumento delle entrate dell’App Store.

Infine, Apple afferma che gli utenti dovrebbero essere consapevoli di quando i loro dati vengono raccolti e condivisi tra altre app e siti Web e dovrebbero avere la possibilità di scegliere se attivare o disattivare.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button