PUBBLICITÀ
Notizie

La Cina introduce nuove leggi anti-monopolio contro i giganti della tecnologia

Anche in Cina sono state introdotte alcune nuove leggi volte a frenare il monopolio delle grandi aziende tecnologiche.

La Cina ha implementato nuove regole con l’obiettivo di limitare le attività delle principali società tecnologiche del Paese, linee guida anti-monopolio che potrebbero potenzialmente avvantaggiare Apple.

Come altri paesi in tutto il mondo, la Cina ha lavorato per introdurre leggi intese a ridurre il potere delle principali società tecnologiche. La State Administration for Market Regulation (SAMR) ha introdotto queste nuove regole in vigore dal 7 Febbraio, come parte di una repressione dei giganti tecnologici.

Questi cambiamenti includono l’impedimento alle aziende di costringere i commercianti a scegliere tra il supporto di servizi e app specifici, nonché l’interruzione delle azioni che potrebbero fissare i prezzi, limitare le tecnologie e altre tecniche di manipolazione del mercato.

Le regole dovrebbero influenzare i giganti della tecnologia del paese, inclusi i mercati Taobao e Tmall di Alibaba, JD.com e servizi di pagamento tra cui Alipay e WeChat Pay di Tencent.

Le linee guida “fermerebbero i comportamenti monopolistici nell’economia delle piattaforme e proteggerebbero la concorrenza leale nel mercato”, ha affermato SAMR.

Sebbene Apple sia una grande azienda, anche in Cina , non è neanche lontanamente vicina alle dimensioni delle più grandi aziende tecnologiche della regione. Ad esempio, servizi come Alipay e WeChat Pay sono molto più utilizzati nel paese rispetto ad Apple Pay.

In teoria, le regole aiuteranno probabilmente Apple a migliorare la sua posizione nel territorio, piuttosto che essere l’obiettivo di tali regole.

In altre parti del mondo, Apple, insieme a Google, Facebook e Amazon, è una delle quattro grandi aziende tecnologiche prese di mira dai legislatori.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button