Notizie

Wistron riaprirà il proprio impianto di produzione di iPhone in India

Il 12 dicembre è scoppiata una violenta rivolta presso lo stabilimento di Wistron in India a causa di salari non pagati.

Il fornitore Apple Wistron ha dichiarato che prevede di riavviare le operazioni presso il suo impianto di produzione di iPhone in India, dove i lavoratori hanno causato diversi danni alla fine dell’anno scorso a causa di salari non pagati.

PUBBLICITÀ

In una dichiarazione rilasciata a Reuters, la società taiwanese ha detto che stava lavorando duramente per innalzare gli standard e risolvere i problemi nello stabilimento nel distretto di Kolar nel Karnataka.

“Non vediamo l’ora di riavviare le nostre operazioni e dare il benvenuto ai membri del team e li ringraziamo per la loro pazienza e supporto mentre lavoravamo per intraprendere azioni correttive.”

A seguito dei disordini, Apple ha posto Wistron in libertà vigilata mentre conduceva delle indagini, le quali hanno rilevato che l’impianto violava il suo “Codice di condotta dei fornitori”.

Apple ha rilasciato una dichiarazione riguardo la riapertura della fabbrica di Wistron in India:

“Nelle ultime otto settimane, i team di Apple, insieme a revisori indipendenti, hanno lavorato con Wistron per assicurarsi che i sistemi e i processi necessari fossero in atto nella loro struttura di Narasapura. Wistron rimane in libertà vigilata e monitoreremo attentamente i loro progressi”.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button