Notizie

L’errore più grande di Apple? Non aver acquisito Netflix un paio di anni fa!

Il più grande errore di Apple dell'ultimo decennio è stato quello di non acquisire Netflix, secondo l'analista di Wedbush Dan Ives.

L’analista Dan Ives afferma che Apple abbia commesso il suo “più grande errore strategico” non acquisendo Netflix quando avrebbe potuto.

L’analista nota che Apple non ha ancora una quota enorme nel settore dello streaming ed è molto indietro rispetto a Netflix, Amazon e Disney. Basandosi su questi dati, Ives afferma che questo sia stato uno dei più grandi errori strategici di Tim Cook e Steve Jobs degli ultimi 10-12 anni.

Secondo l’analista, infatti, l’acquisizione del gigante dello streaming avrebbe messo l’azienda in una posizione molto più vantaggiosa contro rivali come Disney+, Peacock e Amazon Prime Video.

Netflix ha 203 milioni di utenti globali, mentre Disney+ ha raggiunto i 94,9 milioni di abbonati poco più di un anno dopo il suo lancio. Apple non rilascia i numeri degli abbonati a TV+, e la relativa mancanza di contenuti, a più di un anno dal lancio del servizio, è un grande problema.

Per questo motivo, Ives suggerisce ad Apple di acquisire uno studios, in modo da arricchire il catalogo di Apple TV+ con nuovi contenuti.

Tuttavia, in occasione dell’assemblea con gli azionisti tenutasi ieri, Tim Cook ha nuovamente affermato che “la strategia di Apple è diversa e che la società punta più sulla qualità che sulla quantità”.

Cosa ne pensate?

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button