Concorrenza

Spotify ha uno stile tutto nuovo su Mac, Windows e Web: ecco i dettagli sul nuovo design

Si è rifatto il trucco il servizio di musica in streaming più utilizzato al mondo. Un cambiamento grafico che reputiamo ben pensato e ben fatto

Dopo il redesign su iOS, Spotify ha deciso di rifarsi il look anche su Desktop, aggiornando il player su Mac, Windows e sulla versione web utilizzabile attraverso il browser.

Malgrado molti utenti utilizzino il servizio in mobilità, per Spotify la presenza su Desktop è fondamentale: “abbiamo iniziato da qui e siamo arrivati lontano. L’esperienza web e quella delle applicazioni desktop non verrà mai sottovalutata”.

Le novità non sono di poco conto ma sono il frutto di mesi di test, di ricerche e sondaggi nei quali sono stati raccolti i feedback degli utenti.

Siamo entusiasti di poter offrire un nuovo design, più pulito e con più comandi. Sarà la nuova base per i nostri utenti attuali e quelli che verranno.

La nuova Home Page sarà simile a quella appena lanciata su iPhone con un Hub molto carino e molto dinamico.

La funzione di ricerca è stata spostata nella barra di navigazione sulla sinistra, liberando lo spazio superiore che adesso suddivide l’app in macro-categorie: Playlist, Podcast, Artisti e Album.

Le Playlist saranno più semplici da creare, si potranno inserire delle descrizioni, caricare immagini e trascinare i brani al loro interno per aggiungerli alla lista. Un box di ricerca darà la possibilità di trovare risultati ed aggiungerli immediatamente in quella determinata playlist e sarà in grado di cercare sia i brani che i podcast.

Con la modalità Offline si potranno scaricare brani e Podcast per ascoltarli Offline, questo naturalmente richiede un account Premium.

Il rollout è partito oggi ed impiegherà qualche settimana per raggiungere tutti gli utenti sia Free che Premium nel mondo.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button