PUBBLICITÀ
macOS

macOS Big Sur 11.4: Apple corregge una grave vulnerabilità zero-day

In macOS Big Sur 11.4, Apple ha corretto una vulnerabilità che consentiva agli aggressori di acquisire screenshot o registrare video lo schermo di un utente senza alcuna autorizzazione.

In macOS Big Sur 11.4, rilasciato ieri sera, Apple ha corretto una vulnerabilità zero-day che consentiva ad un malware di eseguire screenshot all’insaputa dell’utente.

Come riportato da Jamf, il malware XCSSET utilizzava un exploit per acquisire screenshot senza alcuna autorizzazione. Il malware ha preso di mira gli sviluppatori di macOS e ha infettato principalmente i progetti Xcode, che sono stati successivamente condivisi su piattaforme come Github.

Tuttavia, sebbene stesse prendendo solo screenshot involontari, il malware XCSSET aveva anche il potere di consentire all’aggressore di accedere al disco e registrare lo schermo del Mac, il che poteva provocare danni ancora più gravi. È interessante notare che il malware è stato scritto in AppleScript in modo da poter essere eseguito su macOS senza essere rilevato.

Apple ha confermato che ha corretto la vulnerabilità nell’ultima versione di macOS rilasciata ieri.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button