iOS 15

Alcune funzioni di iOS 15 richiedono iPhone più recenti: Ecco cosa non potrai utilizzare

iOS 15 è stato progettato con una compatibilità con tutti gli iPhone a partire dal 6S ma le nuove funzionalità più complesse verranno limitate ai dispositivi più recenti

Abbiamo già visto ed analizzato quali sono tutte le novità che verranno introdotte su iPhone con iOS 15 ma bisogna sapere che alcune delle nuove funzioni saranno disponibili soltanto sui modelli più recenti.

Malgrado la compatibilità di iOS 15, che potrà essere installato da iPhone 6s in sù, alcune funzioni saranno limitate agli iPhone XS e successivi, ovvero ai modelli con un chip A12 Bionic o successivo. Le funzioni “esclusive” saranno:

Richiederanno almeno un iPhone 7:

Audio spaziale con tracciamento dinamico della testa con AirPods Pro e AirPods Max

Richiederanno almeno un iPhone 8:

La funzione “Stabilità della camminata” integrata nell’app Salute che può aiutare a capire il rischio di caduta nei prossimi mesi.

Richiederanno iPhone XS o successivi:

  • Audio spaziale su FaceTime
  • Modalità ritratto su FaceTime (che sfoca lo sfondo mostrando in primo piano il soggetto)
  • Globo interattivo 3D nell’applicazione Mappe
  • Indicazioni dettagliate in Mappe relativamente alla navigazione a piedi
  • LiveText e Visual Look Up (due funzioni che si applicano sulle Foto: la prima riconosce il testo e lo digitalizza la seconda invece fornisce informazioni su razza canina, varietà di una pianta e quant’altro, analizzando le immagini)
  • Le nuove animazioni dell’app Meteo
  • Elaborazione vocale di Siri direttamente sul dispositivo
  • Chiavi digitali in Wallet

Richiederanno almeno un iPhone 12:

  • Immagini panoramiche con una migliore distorsione geometrica e cattura dei soggetti in movimento
  • Connettività 5G migliorata
  • Priorità al 5G rispetto al WiFi

Diteci nei commenti voi su quale iPhone installerete iOS 15 a Settembre.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button