PUBBLICITÀ
Notizie

iPhone, la proposta della Germania: aggiornamenti e ricambi per 7 anni

Si punta a ridurre l'impatto ambientale ma il confronto con DigitalEurope è complicato.

Il governo tedesco ha presentato all’Unione Europea una proposta che potrebbe obbligare Apple e altre aziende impegnate nel settore degli smartphone a cambiare le proprie strategie.

Ciò che è stato chiesto ai giganti tech, per tutelare l’ambiente, è di fornire patch di sicurezza e ricambi per almeno sette anni. I negoziati con la Commissione Europea, la cui proposta in merito è invece di cinque anni, sono già stati avviati.

Oltre a chiedere due anni di supporto in più, la Germania chiede che i pezzi di ricambio per smartphone e tablet vengano venduti dai produttori ad un prezzo ragionevole. Per questo motivo, è stato anche chiesto che i fornitori rendano pubblici i costi delle parti di ricambio. E ancora, da Berlino propongono l’introduzione dell’indice di riparabilità per ogni smartphone e tablet, in modo da fornire al cliente un quadro completo del dispositivo che sta per acquistare.

Il dialogo con DigitalEurope –  un’organizzazione europea di cui fanno parte anche Apple, Google e Samsung – non è però così semplice. Quest’ultima spinge infatti per tre anni di patch di sicurezza e due anni di aggiornamenti delle funzioni. DigitalEurope ritiene inoltre che dovrebbero essere offerti componenti come batterie e display, ma non altri come fotocamere e microfoni, che raramente si guastano.

Il dibattito tra le due parti circa la durata di iPhone e device simili andrà avanti per un bel po’, con l’Unione Europea che dovrebbe presentare la sua proposta entro il 2023.

Voi cosa ne pensate della richiesta avanzata dal governo tedesco?

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button