App Store

Come Adele ha cambiato Spotify con il suo album ’30’

Richiesta accolta ed esperienza d'ascolto rinnovata per tutti gli abbonati Premium.

Il 19 novembre 2021 è stato il giorno del debutto di ’30’, l’ultimo album della cantautrice britannica Adele. Ebbene, quest’ultima è riuscita a convincere Spotify a modificare il pulsante – forse – più utilizzato della sua piattaforma.

PUBBLICITÀ

Gli utenti Premium, quindi con abbonamento, hanno notato che nella pagina di ’30’ spicca il pulsante “Play”, che ha preso il posto di quello per avviare la riproduzione casuale dei brani (Shuffle). La notizia ha fatto immediatamente il giro del web, e poi è arrivato un tweet della stessa Adele:

C’è un motivo se creiamo album e pensiamo alla tracklist con così tanta cura. La nostra arte racconta una storia e le nostre storie dovrebbero essere ascoltate così come le abbiamo concepite. Grazie Spotify per avermi ascoltata.

La voce di ‘Easy on Me’ – già oltre 300 milioni di ascolti su Spotify – ha dunque spiegato di aver avanzato una specifica richiesta: quella di rimuovere il pulsante Shuffle dalla pagina del suo ultimo album per non “compromettere” la storia che le 12 tracce raccontano.

Attenzione però, parliamo del pulsante in verde (e in bella vista!) posto tra la copertina e i brani dell’album. La riproduzione casuale è comunque consentita, basta utilizzare il pulsante integrato nel player.

Detto ciò, Spotify ha esteso questa novità a tutti gli album del suo catalogo, anche se si tratta di una esclusiva per gli utenti Premium:

Come menzionato da Adele, siamo felici di annunciare che abbiamo iniziato ad implementare una nuova funzionalità Premium a lungo richiesta dagli utenti: quella di rendere ‘Play’ il pulsante predefinito per tutti gli album.

PUBBLICITÀ

In chiusura, vi ricordiamo che pochi giorni fa Spotify ha finalmente introdotto anche i testi, feature ben nota a chi utilizza Apple Music.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button