Studio Display

Lo Studio Display dispone di 64GB di memoria, ma ne utilizza solo 2!

Uno sviluppatore ha scoperto la quantità di memoria interna disponibile dello Studio Display.

Uno sviluppatore ha scoperto che lo Studio Display dispone di 64 GB di spazio di archiviazione integrato, ma solo 2 GB vengono effettivamente utilizzati dal display.

PUBBLICITÀ

Come evidenziato dallo sviluppatore “Khaos Tian” su Twitter, lo Studio Display utilizza solo 2 GB dei suoi 64 GB di memoria NAND interna. È probabile che sia necessario un po’ di spazio libero per gli aggiornamenti del firmware, ma i 62 GB di spazio inutilizzato sono apparentemente inutili al momento.

La scoperta potrebbe non sorprendere dato che lo Studio Display contiene un chip A13 Bionic. L’A13 Bionic è stato introdotto con la gamma di iPhone 11 nel 2019, prima di essere incluso nell’iPhone SE di seconda generazione e nell’iPad di nona generazione. Nessuno di questi dispositivi è disponibile in configurazioni di archiviazione inferiori a 64 GB, il che potrebbe suggerire che quantità minori di memoria NAND siano incompatibili con il controller di archiviazione dell’A13.

Questo significa che, nel complesso, lo Studio Display contiene esattamente lo stesso chip A13 Bionic da 2,65 GHz e la stessa configurazione della fotocamera frontale Ultra Wide da 12 MP con Inquadratura automatica dell’‌iPad‌ di nona generazione. Oltre a ciò, è anche chiaro che lo Studio Display ha specifiche migliori rispetto all’Apple TV 4K di seconda generazione, dispositivo alimentato da un chip A12 Bionic e che dispone di uno spazio di archiviazione base di soli 32 GB.

La scorsa settimana, è anche emerso che lo Studio Display esegue la versione completa di iOS 15.4, con la stessa identica build utilizzata da iPhone e ‌iPad‌, il che significa che gli aggiornamenti alle funzionalità del display arriveranno come parte degli aggiornamenti di iOS.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button