Notizie

Apple non è più l’azienda più preziosa al mondo

Attualmente, il gigante petrolifero dell'Arabia Saudita Aramco ha riconquistato la prima posizione a discapito di Apple.

Apple ha perso la prima posizione nella classifica delle aziende più preziose al mondo, dopo un’ampia svendita di titoli tecnologici e un aumento del prezzo del petrolio.

PUBBLICITÀ

Ieri le azioni della società sono scese di circa il 5% a 146,50 dollari, in calo di quasi il 20% dall’inizio dell’anno. La capitalizzazione di mercato di Apple è scesa a 2,37 miliardi di dollari.

Il gigante petrolifero dell’Arabia Saudita Aramco ha così riconquistato la prima posizione, che gli era stata sottratta proprio da Apple nel 2020. Le azioni di Aramco sono aumentate di oltre il 27% quest’anno e i profitti sono raddoppiati a causa dell’impennata dei prezzi del petrolio. La capitalizzazione di mercato di Aramco è ora di poco inferiore a 2,43 miliardi di dollari.

Sebbene un aumento dei prezzi del petrolio è positivo per i profitti di Aramco, l’inflazione in continua crescita sta facendo aumentare i tassi di interesse della Federal Reserve a un ritmo molto veloce. Per questo motivo, gli investitori stanno trascurando le aziende tecnologiche e causando un calo dei prezzi delle loro azioni.

Tim Ghriskey, Senior Portfolio Strategist di Ingalls & Snyder, ritiene che ci vorrà del tempo prima che le società tecnologiche si riprendano.

Con la Fed che prevede di continuare ad aumentare i tassi di interesse e nessun segno di risoluzione in Ucraina, i giganti della tecnologia non sono in grado di mantenere il loro dominio in questo momento.

C’è il panico nelle vendite di molti titoli tecnologici e di altri grandi nomi, e il denaro che ne esce sembra diretto in particolare all’energia, che per ora ha prospettive favorevoli, dati i prezzi delle materie prime. Aziende come Aramco stanno beneficiando in modo significativo di questa situazione.

I vincoli della catena di approvvigionamento dovuti ai conflitti mondiali continueranno a tormentare Apple per un po’. La società ha recentemente condiviso i suoi risultati per il secondo trimestre del 2022 e in quell’occasione ha affermato che si aspetta che i problemi della catena di approvvigionamento influiscano sui risultati del Q3 2022.

Tuttavia, all’interno del settore, Bloomberg afferma che le azioni Apple sono ancora relativamente sicure da acquistare poiché la società ha mantenuto una crescita costante quest’anno.

PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button