Notizie

iMessage: il nuovo servizio di Apple può veramente essere il colpo di grazia per RIM?

Una delle novità più interessanti, di quelle in grado di generare un “ohh” complessivo alla folla, è stata sicuramente iMessage. Il nuovo servizio di messaggistica, che Apple ha introdotto con iOS 5, sembra essere una vera e propria minaccia per il popolare BlackBerry Messanger, il servizio che RIM offre ai possessori del proprio dispositivo. Della stessa opinione sembrano essere gli operatori di Wall Street, dal momento che le azioni RIM hanno visto ridursi drasticamente il loro valore.

Il servizio iMessage, annunciato da Apple durante la WWDC, metterà a dura prova la grande popolarità di BlackBerry Messanger, il servizio di instant chat di RIM, che ha da sempre rappresentato un punto di forza per la società canadese. L’annuncio di Apple ha provocato molto nervosismo tra gli investitori, come risultato le azioni RIM sono precipitate sia al Toronto Stock Exchange che a Wall Street.

A questo punto la domanda che viene da fare è: perchè tutta questa paura da parte degli investitori? Prima dell’annuncio di Apple, BBM era l’unico servizio IM nel suo genere con un certo grado di popolarità, specialmente tra i teenager. Un mercato sul quale RIM ha sempre puntato, non mancando di sottolineare gli importanti risultati raggiunti.

Non è quindi difficile immaginare che l’introduzione di un servizio analogo, da parte di Apple, abbia le potenzialità per eliminare parte del vantaggio fino a questo momento raccolto dal produttore del BlackBerry.

Via | 9to5Mac

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!