Concorrenza

Dopo il duro colpo ad HTC i produttori cinesi pensano di passare a Windows Phone 7

Dopo che l’International Trade Commission statunitense ha dichiarato che sarebbe stata riscontrata un’effettiva violazione di HTC su due brevetti appartenenti ad Apple, e dopo i recenti timori espressi dalla casa di Taiwan sul possibile divieto di importazioni dei propri device in USA, è notizia di oggi che questi avvenimenti potrebbero avere grande rilievo nel mercato cinese.

Ricordiamo che i due brevetti al centro della discussione tra Apple ed HTC riguardano alcune funzioni personalizzate di Android, sistema operativo largamente usato dalla casa di Taiwan e da molti produttori in terra cinese. A tal proposito il 21st Century Business Herald ha rivelato che alcune aziende che producono smartphone, prime fra tutte Huawei e ZTE starebbero pensando di passare definitivamente al sistema operativo di Windows, come testimonia la presentazione di qualche giorno fa del primo device ZTE equipaggiato con Windows Phone 7 Mango. Questa mossa potrebbe far perdere una considerevole fetta del mercato di smartphone ad Android, visto che ZTE e Huawei sono state le compagnie che hanno fatto registrare il più alto tasso di crescita in Cina nell’ultimo anno.

Staremo a vedere chi vincerà questa battaglia; l’unica cosa che sappiano è che per ora i giochi non sono ancora conclusi, visto che HTC ha promesso di fare ricorso alla decisione dell’International Trade Commission.

Via | AppleInsider

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!