Dopo il licenziamento di 2.000 impiegati di cui parlammo in un articolo, RIM sembra essere intenzionata ad investire su un nuovo servizio streaming di brani mp3 per i suoi smartphone BlackBerry. Sarà la mossa giusta per riconquistare la quota di mercato persa?

Nel tentativo di rimanere competitivi con colossi come Apple e Google, Research In Motion si avvia alla fase di lancio di un servizio di streaming musicale per BlackBerry, secondo quanto sostiene Reuters.

Fonti vicine all’azienda, dichiarano che la compagnia canadese stia concludendo accordi con le più grandi case discografiche tra cui: Universal Music Group, Sony Music, Warner Music Group, EMI Group. Anche se RIM non ha ancora confermato nulla, il nuovo servizio dovrebbe essere presentato negli Stati Uniti il prossimo 5 Settembre.

Con la speranza di risollevare le sorti dell’azienda, il nuovo servizio permetterebbe di colmare una grossa lacuna presente nei suoi smartphone. I cellulari BlackBerry infatti non permettono di acquistare musica online, a meno che non si usino applicazioni come Slacker, Rhapsody o Pandora. Nel frattempo, i tablet Playbook contengono ben 7 negozi di musica basati su cloud, permettendo lo streaming di 13 milioni di canzoni.

Via | AppleInsider