Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Approfondimenti

iTunes Match: vediamo insieme tutti i dettagli del servizio di streaming musicale prossimo al lancio

iTunes Match è un servizio Apple che verrà lanciato in concomitanza con iCloud e che permetterà di accedere alla propria libreria musicale da qualsiasi dispositivo e in qualsiasi parte noi ci troviamo. Costerà 24,99$ l’anno (circa 18,50€, anche se è probabile che in Italia verrà confermato a 24,99€) e ci darà la possibilità di avere sempre a portata di mano le nostre canzoni senza bisogno di caricarle necessariamente all’interno del server Apple. Vediamo insieme tutti i dettagli di questo fantastico servizio.

iTunes Match effettua una scansione della propria libreria musicale e fornisce le rispettive versioni streaming presenti nel catalogo iTunes. Questo significa che avremo accesso ad esse da qualsiasi device in qualsiasi momento.

Tutte le tracce che il servizio non è in grado di trovare durante questo processo (ad esempio CD rippati, musica indipendente, musica acquistata attraverso store alternativi) vengono poi “abbinate” con le offerte di acquisto disponibili su iTunes.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Se si desiderano tutti i vantaggi del servizio Cloud di iTunes per la musica non acquistata dallo store Apple, iTunes Match è la soluzione perfetta. Consente di archiviare la vostra intera collezione, compresa la musica che avete rippato da CD o acquistato altrove per soli 24,99 dollari all’anno.

La scorsa notte, Apple ha rilasciato iTunes 10.5 (Beta 6.1) , portando con sé il supporto pre-lancio per questo servizio (attualmente solo negli Stati Uniti). Già disponibile per gli sviluppatori, iTunes Match supporta sia lo streaming che il download dei brani presenti nella libreria musicale, come mostra il video di Insanely Great Mac.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

" />

Le canzoni disponibili nel catalogo iTunes saranno accessibili tramite iTunes Match direttamente in versione 256kbps. Se Apple, per qualsiasi motivo, non dovesse riuscire a trovare una canzone dalla libreria, provvederà a caricarla sul proprio account iCloud.

Ecco come funziona: determina quali canzoni di iTunes nella propria collezione sono disponibili anche nell’iTunes Store. Qualsiasi tipo di musica presente anche nello store viene automaticamente aggiunta alla propria biblioteca iCloud e può essere ascoltata in qualsiasi momento e su qualsiasi dispositivo. Poiché ci sono più di 18 milioni di canzoni nell’iTunes Store, la maggior parte della musica è probabilmente già in iCloud. Tutto quello che bisogna caricare è quello che iTunes non presenta nel proprio database. Tutto questo è molto più veloce che caricare tutto partendo da zero. In più tutta la musica viene riprodotta in alta definizione a 256kbps, anche se la copia originale è di qualità inferiore.

La musica elaborata da iTunes Match sarà disponibile per la riproduzione su tutti i dispositivi, inclusi Mac, PC, iPhone, iPod touch e iPad, purchè siano collegati all’account iTunes della raccolta in questione.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

L’unica cosa che non è chiara è se questo servizio offrirà la possibilità di scaricare tutte le tracce analizzate o solo quelle non presenti nella libreria online e che vengono dunque caricate sul server. Download a parte, iTunes supporterà l’elaborazione di un massimo di 25.000 canzoni, un margine che in pochi riescono ad oltrepassare.

MacRumors riporta che:

Mentre il video mostra solo il servizio su un Mac, abbiamo confermato che funziona allo stesso modo su dispositivi iOS. Quindi, in sostanza, si avrà accesso immediato a tutta la libreria musicale di tutti i vostri Mac, iPhone, iPad o iPod touch per soli 24,99$ l’anno.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

">

iTunes Match va di pari passo con iCloud, il nuovo servizio che assicura a tutti i possessori di dispositivi iOS una completa sincronizzazione con tutti i propri device e avere i propri dati sempre a portata di mano. Nel caso della musica sarà particolarmente utile, per esempio, se capita di acquistare un brano sul proprio iPhone e lo si desidera ascoltare sull’iPad senza necessariamente sincronizzarlo col computer.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Con questo servizio, la musica che si acquista su iTunes sarà trasferita automaticamente e senza soluzione di continuità a tutti i dispositivi con lo stesso ID Apple senza nemmeno dover sincronizzare. iCloud, che include iTunes Cloud, verrà rilasciato pubblicamente entro questo autunno insieme alle altri grandi novità della mela morsicata (iOS 5 e iPhone 5).

Voi cosa ne pensate di questo servizio? Lo acquisterete o potrete farne a meno?

Via | RazorianFly

 

Advertisement. Scroll to continue reading.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Comments

Potrebbero piacerti

Operatori

La fusione tra Wind e Tre ha creato un grosso operatore che oggi lancia sul mercato il proprio virtuale chiamato Very Mobile. Per i...

News

Si prevede che Apple introdurrà diversi cambiamenti significativi nella gamma di iPhone entro la fine dell’anno con la serie iPhone 12. Tuttavia, prima di...

News

Vi avevamo precedentemente segnalato che i dipendenti Target aveva pubblicato l’immagine di un elenco di prodotti in cui viene mostrato un modello di “Airpods...

AirTag

L'imminente accessorio di tracciamento simile a Tile di Apple, provvisoriamente chiamato "AirTag", potrebbe utilizzare una ricarica wireless simile all'Apple Watch ed essere "completamente impermeabile".

Advertisement

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.